Pozzilli: Casa d’appuntamento scoperta dai Carabinieri, un uomo e una donna denunciati per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione.
L’operazione portata a termine dai Carabinieri di Filignano. I Carabinieri della Stazione di Filignano hanno scoperto a Pozzilli, un appartamento dove venivano fatte prostituire giovani ragazze di origine sudamericana, con tariffe che oscillavano tra i cinquanta e i cento euro a prestazione. L’attività di prostituzione avveniva a tutte le ore del giorno e della notte, con decine di clienti provenienti anche da altre province. Due persone, un 40enne isernino ed una 30enne della Repubblica Domenicana, sono stati denunciati alla competente Autorità Giudiziaria per sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione, avendo i Carabinieri accertato che i due con ruoli diversi gestivano l’illecita attività.
I militari della Stazione, in collaborazione con quelli del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Venafro, hanno fatto irruzione nell’appartamento eseguendo una perquisizione, durante la quale è stato rinvenuto e sottoposto a sequestro materiale ritenuto di alto interesse investigativo. Alcune settimane orsono, furono i Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale, a sgominare una organizzazione composta da tre persone, che gestivano un’attività di prostituzione di giovani ragazze straniere in un appartamento nel centro di Isernia.
Autore: La Redazione
Data: 13/12/2016

Commenta questa notizia

Scegli un nickname

email


Nessun commento presente


Username
Password

Visitatori on line
25
Totale visite
1786278
Visite odierne
70
Utenti iscritti
299
Ultimo iscritto
visco84


Autore:
La Redazione

Autore:
Donato Siravo

Autore:
Michele Visco

Autore:
Ludovico Siravo

Autore:
Ludovico Siravo

Tutte le immagini

 

 

 

 

Nessun evento trovato